Menu principale:

FORUM ARALDICO.
Il Forum araldico è un servizio messo a disposizione dal Club, a tutti coloro che volessero avere informazioni su elementi di storia, araldica, genealogia nobiliare, e ordini cavallereschi. Grazie infatti alla creazione del Fondo Finanziario per le "materie araldiche", istituito dal Circolo con votazione degli aventi diritto del Consiglio Direttivo in data 16.01.2006 e con successiva deliberazione in data 17.01.2006 la società ha così costituito presso la Sede Rappresentativa, un grande Archivio Araldico in continua espansione, al cui interno si trovano numerosi e rari volumi storici e moderni di araldica, genealogia, ordini cavallereschi, nonchè vari repertori nobiliari nazionali ed internazionali. Il Club a tal proposito è determinato al continuo acquisto di pubblicazioni del settore, per aumentare in modo esponenziale la conoscenza delle materie trattate, e quindi le potenzialità del presente Forum. Per avere perciò informazioni su elementi di storia, araldica, genealogia nobiliare, e ordini cavallereschi, basta semplicemente scrivere una E-mail alla segreteria: cacciaallavolpe@tiscali.it

IL PORTAVOCE
Dott. Alessandro Cordelli.

  |<<    <<<  |  1  |  2  |  ((3))  |  4  |  5  |  6  |  7  |  8  |  9  |  10  |  >>>    >>| 


22.11.2007
Giulia si sbaglia, donna Costanza Gaetani dell’aquila d’Aragona, e’ nata a S. Paolo del Brasile il 1979. Saluti Mario.



27.12.2007
Ma la signora Costanza Gaetani e’ duchessa? Essendo i Caetani dell’aquila d’Aragona duchi? Grazie Silvia.



05.12.2007
Costanza Gaetani, porta il titolo di nobile dei conti di Laurenzana, per essere precisi, visto che il primogenito e’ don Gianluigi, nato a Napoli, il 1 dic. 1939. Questi figlio del primo matrimonio, tra Don Giancarlo conte di Laurenzana, e donna Bice Galloni, celebrato a Napoli il 1965. (Dichiarato poi nullo.) Il titolo dei duchi di Laurenzana inoltre, spetta al ramo primogeniale della famiglia, mentre il ramo in questione e’il nono. Quindi in conclusione donna Costanza Gaetani, porta solo il titolo di nobile, dei conti di Laurenzana. A presto Lews.



14.12.2007
Buona sera mi chiamo Federico, vi scrivo perchè ho visto che la vostra organizzazione in qualità di associazione equestre e nobiliare, si occupa anche di nobiltà Calabrese. Vorrei infatti avere notizie sui Ferrari detti baroni di le Pantane, vorrei sapere cioè come mai questa famiglia non è presente sul libro d’oro della nobiltà Italiana, e nemmeno nei vari elenchi nobiliari Italiani? Grazie.



16.12.2007
Gentile Federico, in merito ai baroni di Pantane, e’ una famiglia originaria di Taverna, accolta con prove nobiliari nel prestigioso S.M.O.M. e’ l’attuale rappresentante avv. Umberto Ferrari, ne e’ anche il delegato Gran Priorale a Catanzaro. Saluti, il responsabile forum.



19.12.2007
Salve, volevo sapere, ma questo avv. Umberto Ferrari, barone di Pantane, non è anche un araldista, ricercatore, studioso di documenti antichi, e profondo conoscitore di materie araldiche? Grazie Elmex.



22.12.2007
Rispondo a Elemex, mi chiamo Ludovico. L’avv. Umberto Ferrari, barone di Pantane è l’araldista che Elmex ritiene, è inoltre autore di diversi libri e saggi di araldica e nobiltà. Cordiali saluti.



21.12.2007
Salve mi chiamo Giovanni, i miei complimenti per questo forum. Volevo sapere da Ludovico, come mai la famiglia Ferrai di Pantane, ammessa nello SMOM negli anni ottanta, col ragionier Domenico Ferrari, cav. di grazie e devozione, risulti invece oggi iscritta all’interno dell’ordine, col grado più alto d’onore e devozione? Sapevo infatti che per questa nomina, fossero necessari i quattro quarti nobiliari, cosa che questa famiglia invece non possiede. Inoltre a parte la parentela coi marchesi de Riso, che risale allo scorso secolo, i Ferrari di Pantane, non risulta abbiano molte altre parentele nobili. Dunque, come giustificare tale promozione di grado all’interno dell’Ordine di Malta? Grazie Giovanni.



24.12.2007
Sera, scrivo per rispondere a Giovanni sui Ferrari baroni di Pantane. All’interno dello S.M.O.M. oltre i quattro quarti di sangue, un altro modo per ottenere il passaggio di grado da grazia e devozione a onore e devozione, è attraverso la dimostrazione di una discendenza nobiliare della propria famiglia superiore ai 200 anni, anche cosi’ si puo’ infatti ottenere all’interno dell’ordine, il grado superiore di onore e devozione. Evidentemente quindi l’avv. Umberto Ferrari, araldista, storico, ricercatore, scrittore di saggi, ed esperto di documenti antichi, nonche’ delegato Gran Priorale dell’ordine di Malta a Catanzaro, e’ riuscito a dimostrare tale nobilta’ all’interno dell’ordine. Saluti Gio’.



26.12.2007
Felice mattina il mio nome e’ Luis, ho seguito la discussione sui Ferrari di Pantane, e volevo sapere che cosa e’ esattamente un Delegato gran priorale, di cosa si occupa esattamente? Grazie.



  |<<    <<<  |  1  |  2  |  ((3))  |  4  |  5  |  6  |  7  |  8  |  9  |  10  |  >>>    >>| 


noleggio lungo termine www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa

Webmaster : www.sistemic.it Advertising by www.golink.it